The International Drawing Study day _10.May.2017_ De-Sign Environment Landscape City, the third meeting on Drawing in Genoa at the DAD Department Architecture and Design of the Polytechnic School aims to look at the “draw” as a transdisciplinary language for all those intentions, whether they are fact-finding surveys, planning or descriptive aspects of the different areas of living and human life.
This symposium deals with topics related to the description by surveys, photographic images and their analogue and digital elaborations of architectures, urban and territorial environments, themes related to design, to conservation, to the use of tools to deepen topics linked to reading, to comprehension and to representation of urban space and territory
aimed at design, communication, conservation and restoration.
Complex and articulated systems capable of incorporating, reasonably, types, shapes and codes, adapting them to the evolution of the territory and aiming to identify generative and transformative rules that help to carry out a basic descriptive task as a structured premise to any design approach. Different topics are presented in different prospects.

Giulia Pellegri

La giornata internazionale di studio del disegno _10.maggio.2017_ De-Sign Environment Città del Paesaggio, il terzo incontro sul disegno a Genova presso il Dipartimento DAD Architettura e Design della Scuola Politecnica si propone di considerare il "disegno" come un linguaggio transdisciplinare per tutte queste intenzioni, che si tratti di indagini conoscitive, di pianificazione o di aspetti descrittivi dei diversi ambiti della vita e della vita umana.
Il simposio affronta temi legati alla descrizione attraverso indagini, immagini fotografiche e loro elaborazioni analogiche e digitali di architetture, ambienti urbani e territoriali, temi legati al design, alla conservazione, all'uso di strumenti per approfondire temi legati alla lettura, alla comprensione e alla rappresentazione dello spazio urbano e del territorio.
finalizzata alla progettazione, alla comunicazione, alla conservazione e al restauro.
Sistemi complessi e articolati in grado di incorporare, ragionevolmente, tipologie, forme e codici, adattandoli all'evoluzione del territorio e mirando a individuare regole generative e trasformative che aiutino a svolgere un compito descrittivo di base come premessa strutturata a qualsiasi approccio progettuale. Temi diversi sono presentati in prospettive diverse.

Giulia Pellegri